Control Casa, elettrosmog impianto elettrico presa, domotica, impianto domotico

Elettrosmog prodotto dall’impianto elettrico tradizionale rispetto a Control Casa

Ormai è da diverso tempo che affrontiamo il tema dell’elettrosmog.

Dopo alcuni articoli divulgativi in cui parlavamo dell’elettrosmog prodotto dall’impianto elettrico ed anche dagli elettrodomestici, abbiamo ritenuto necessario effettuare alcune misurazioni concrete e verificabili.

Consigliamo di leggere anche i precedenti articoli riguardanti l’elettrosmog. Abbiamo mostrato come effettuare le misure ed abbiamo dimostrato l’esistenza di campi elettromagnetici, prodotti anche da elettrodomestici spenti.

Il sistema domotico Control Casa è davvero in grado di ridurre l’elettrosmog, rispetto ad un impianto elettrico tradizionale?

Vediamo i vari esperimenti.

Comparazione elettrosmog prodotto dall’impianto elettrico tradizionale rispetto a Control Casa

Abbiamo visto come l’impianto domotico Control Casa sia in grado di ridurre l’elettrosmog degli elettrodomestici disattivando opportunamente le prese.

Abbiamo anche visto che non tutti i sistemi domotici sono in grado di ridurre l’elettrosmog: questo dipende dalla tecnologia costruttiva.

Altri impianti domotici di concorrenza, infatti, possono addirittura incrementare le onde elettromagnetiche presenti negli ambienti domestici.

Abbiamo effettuato alcune misure del campo elettrico e dell’induzione magnetica in prossimità degli interruttori, delle prese e delle cassette di derivazione di alcuni impianti elettrici tradizionali.

Trascureremo in questo articolo il terzo parametro indicato dal misuratore di onde elettromagnetiche: la densità di potenza del campo elettromagnetico in radiofrequenza.

Questo parametro, nei nostri esperimenti, dipende più dall’ambiente circostante e dagli elettrodomestici che non dall’impianto elettrico tradizionale. In futuro, potremmo riconsiderare questo parametro in quanto alcuni sistemi domotici di concorrenza emettono una gran quantità di onde elettromagnetiche in radiofrequenza.

Elettrosmog prodotto da interruttori e pulsanti

Il nostro primo esperimento riguarda l’elettrosmog prodotto da interruttori e pulsanti di un impianto elettrico tradizionale rispetto a Control Casa.

Control Casa, elettrosmog impianto elettrico pulsanti, domotica, impianto domotico, elettrosmog

Possiamo notare che in un impianto elettrico tradizionale, i valori dell’induzione magnetica (5.73 mG) e del campo elettrico (683 V/m) sono nettamente superiori ai medesimi valori misurati dove è installato l’impianto domotico Control Casa (0.2 mG e 12 V/m). In questo esperimento, Control Casa ha garantito una riduzione di 29 volte del campo magnetico e di ben 57 volte del campo elettrico.

Oltretutto, l’impianto elettrico tradizionale può addirittura incrementare l’emissione di onde elettromagnetiche, attivando i pulsanti e accendendo altre luci. Control Casa, invece, riduce notevolmente l’elettrosmog sia a pulsanti attivi che non attivi.

Control Casa, elettrosmog impianto elettrico interruttori, domotica, impianto domotico

In questo esperimento i valori misurati dell’elettrosmog prodotto dall’impianto elettrico tradizionale sono: 2.72 mG e 175 V/m. Con Control Casa i valori dell’elettrosmog sono sempre praticamente nulli.

Con questi esperimenti abbiamo dimostrato che Control Casa è davvero in grado di ridurre l’elettrosmog prodotto da pulsanti ed interruttori, rispetto ad un impianto elettrico tradizionale. Invitiamo il lettore a riflettere sul numero di interruttori e pulsanti presenti in un’abitazione.

Elettrosmog prodotto da prese di corrente

Abbiamo effettuato delle misurazioni dei valori di elettrosmog su prese di corrente inutilizzate.

Control Casa, elettrosmog impianto elettrico presa, domotica, impianto domotico

Con il sistema Control Casa, le prese inutilizzate vengono disabilitate, in modo da ridurre le fonti di elettrosmog.

Inoltre, il distacco di energia elettrica dalla presa di corrente non è interno alla cassetta 503 che contiene la presa, come accade in altri sistemi domotici.

Con questi impianti domotici di concorrenza, in cui il relay di distacco si trova in prossimità della presa, le onde elettromagnetiche verrebbero addirittura incrementate, proprio a causa dello stesso sistema che dovrebbe, invece, ridurle.

Con Control Casa non solo la presa di corrente, ma anche i metri di cavo fino alla cassetta di zona non sono più percorsi da corrente e non sono più fonti di onde elettromagnetiche.

 L’esperimento mostra che il valore del campo elettrico passa da 131 V/m su un impianto elettrico tradizionale a 18 V/m con Control Casa, riducendosi di oltre 7 volte.

Invitiamo il lettore a riflettere sul numero di prese presenti in un’abitazione.

Elettrosmog prodotto da cassette di derivazione

Anche le cassette di derivazione sono fonte di onde elettromagnetiche.

In un impianto elettrico tradizionale, le cassette elettriche di derivazione sono sempre piene di cavi elettrici che sono, quasi sempre, tutti percorsi da corrente: questa è un’enorme fonte di elettrosmog.

Il sistema domotico Control Casa è in grado di alimentare solamente i cavi elettrici che servono, riducendo quindi l’emissione di onde elettromagnetiche.

Control Casa, elettrosmog impianto elettrico cassetta derivazione, domotica, impianto domotico

L’impianto domotico Control Casa è in grado di dare corrente solamente ai cavi elettrici utili: l’emissione di onde elettromagnetiche si riduce notevolmente, portandosi a valori prossimi allo zero quando tutte le prese e le luci sono disattivate.

Le misure effettuate in condizioni di medio utilizzo, sono molto esplicative: le cassette di derivazione di un impianto elettrico tradizionale sono un’enorme fonte di onde elettromagnetiche a frequenza di rete.

Nella misura da noi effettuata, i valori dell’induzione magnetica (11.8 mG) e del campo elettrico (455 V/m) sono nettamente superiori ai medesimi valori misurati dove è installato l’impianto domotico Control Casa (0.22 mG e 40 V/m).

Con il sistema domotico Control Casa, non solo le prese, ma anche i cavi inutilizzati dell’impianto elettrico vengono disabilitati, in modo da ridurre le fonti di elettrosmog.

Conclusione

L’impianto domotico Control Casa è studiato in maniera specifica per ridurre l’elettrosmog prodotto dall’impianto elettrico.

Si integra perfettamente con le prese e le placchette di tutti i produttori.

Control Casa viene installato in fase di ristrutturazione o costruzione dell’abitazione e, come dimostrato dagli esperimenti effettuati in questi articoli, è un grande alleato contro l’emissione di onde elettromagnetiche, sia in bassa frequenza che in radiofrequenza.

Control Casa non è solo questo. Control Casa è: risparmio, salute, completezza, modularità, web app, teleassistenza, …

Continuate a seguirci per altri esperimenti!

Tagged .