Implementazione per la placca di comando

Sensori Segnalazione

Le periferiche del modulo di zona DAT CB DOM6 si raggruppano ed offrono ulteriori prerogative. Il nuovo modulo multifunzione dispone di diverse implemetazioni per le placche di comando. E’ alloggiabile in qualsiasi tappo (o falso polo) semplicemente incollandola. Anche questa interfaccia dispone del connettore a morsetto che cottraddistingue la semplicità di cablaggio dei sistemi domotici Control Casa.

Montaggio modulo

L’estetica del modulo di espansione

L’estetica finale è gradevole e discreta, si adatta molto bene a tutte le serie presenti sul mercato e consente di non effettuare ulteriori tracce per alloggiare sensori o indicatori aggiuntivi. Basta la placca! (una normale 503).

Estetica della placca

Le funzioni aggiuntive

Quali sono i vantaggi? Raggruppare in un unico punto:

• Un sensore di temperatura digitale;
• Un sensore di luminosità ambientale;
• Un led di segnalazione visiva;
• La possibilità di alloggiare anche un cicalino per segnalazioni acustiche.

Il sensore di temperatura si integra con la gestione del riscaldamento/raffrescamento delle varie zone;
il sensore di luminosità, invece, può essere utilizzato nella programmazione evoluta per definire eventi che possono influire sul comportamento delle luci, che possono diventare automatiche al di sotto di una certa soglia di luminosità. Un altro esempio di automazione potrebbe muovere una tenda frangisole appena i raggi colpiscono il salotto.
Anche la segnalazione è importante:
il led lampeggiante potrebbe, ad esempio, segnalare l’avvenuta apertura del cancello o del garage, mentre il cicalino è molto utile per confermare l’inserimento della funzione antifurto.

La placca di comando, grazie al modulo multifunzione DAT CB PIN3, diventa una periferica in grado di interagire meglio con l’utente e apre un ventaglio di possibilità di programmazione dell’intero sistema , con il solo limite della fantasia.